Se viaggi in Francia, ecco una guida per capire quali sono gli abbonamenti sanitari e vaccinali, dove devi presentarli e come richiederli, ovunque tu stia viaggiando.

La Francia ha inasprito le sue regole passaggio del vaccino (passare la vaccinazione) ancora. Il pass inizialmente richiedeva che le persone ricevessero un'iniezione di richiamo non più di sette mesi dopo la seconda dose di vaccino per mantenere attivo il pass. Tale lasso di tempo è stato ridotto a quattro mesi a partire dal 15 febbraio.

Questa regola si applica anche ai turisti che visitano la Francia. Sebbene non abbiano bisogno di un booster per entrare nel paese, ne avranno bisogno per accedere ai luoghi in cui è richiesto il pass.

La regola si applica a chiunque abbia più di 18 anni. Gli adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni possono continuare a utilizzare il proprio pass senza booster.

Gli abbonamenti sono obbligatori in molti posti in Francia (non puoi farne a meno). Possono essere presentati su smartphone o in formato cartaceo con un codice QR che viene scansionato all'ingresso.

Cercare di capire le regole dei pass COVID in Francia può creare confusione poiché le regole sono in costante mutamento. Ecco una guida per comprendere le regole più recenti e come si applicano ai visitatori.

 @franck_lammens

Qual è la differenza tra un pass per la salute e un vaccino?

Il passaggio del vaccino (passare vaccinale) indica che il titolare è stato completamente vaccinato contro COVID-19 e si applica a chiunque abbia più di 16 anni. Tuttavia, le persone di età superiore ai 18 anni devono ora avere una vaccinazione di richiamo per mantenere attivo il proprio pass. In Francia, ciò significa che devono ricevere il richiamo non più di quattro mesi dopo aver ricevuto la seconda dose di un vaccino AstraZeneca, Pfizer o Moderna, o non più di due mesi dopo un vaccino Johnson & Johnson.

I turisti dovranno mostrare la prova di un'iniezione di richiamo se hanno più di 18 anni per entrare nei luoghi in cui è richiesto il pass per il vaccino.

Il tessera sanitaria (passare sanitari) si applica alle persone di età compresa tra 12 e 15 anni ed è una prova di vaccinazione, guarigione o PCR COVID-19 negativo o test antigenico (effettuato entro 24 ore prima).

Gli abbonamenti non sono richiesti ai minori di 12 anni.

Ho bisogno di un pass sanitario o vaccinale per entrare in Francia?

No, il pass viene utilizzato solo per accedere ai servizi nazionali e alle sedi in Francia. "[Il pass] non si applica nel contesto del controllo della salute alle frontiere", ha detto a Lonely Planet un portavoce del ministero della Salute. La documentazione necessaria per entrare in Francia durante la pandemia varia a seconda del paese di provenienza. Puoi saperne di più su ciò che è richiesto in Controlla il mio viaggio, puoi controlla le restrizioni di viaggio COVID-19 per la tua origine e destinazione come parte del tuo itinerario di viaggio o direttamente nell'app, nel caso tu non abbia ancora pianificato un viaggio.

Una volta che sei in Francia, dovrai avere il pass perché è quasi impossibile fare qualsiasi cosa senza di esso.

Leggi di più: 2 settimane in Francia

Come possono i turisti richiedere il pass per la salute e il vaccino?

Se viaggi dall'UE o da qualsiasi paese iscritto al programma EU digital COVID cert, puoi presentare il tuo certificato COVID-19 digitale o qualsiasi certificato sanitario europeo approvato che documenti il tuo stato di vaccinazione e richiamo. L'ambasciata francese in Germania conferma che se il certificato a te rilasciato appare con una bandiera europea, il tuo certificato è compatibile e "sarà riconosciuto durante i [controlli] in Francia allo stesso modo dei certificati francesi".

Se viaggi dal Regno Unito, il Il governo francese ha confermato che le persone vaccinate nel Regno Unito possono ora importare il loro codice QR NHS nell'app TousAntiCovid. Possono anche presentare un certificato NHS digitale o cartaceo che mostra il loro stato di vaccino completo in quanto riconosciuto dal sistema di certificazione digitale COVID dell'UE.

Se viaggi dagli Stati Uniti devi fare domanda di persona attraverso una farmacia dedicata in Francia quando arrivi nel paese. Ti verrà richiesto di pagare una quota fino a € 36 (circa US$44) per il servizio. Tuttavia, è importante notare che non tutte le farmacie offrono questo servizio. Potresti trovarne uno facilmente in città come Parigi, ma come puoi vedere da questa mappa non ci sono molte farmacie partecipanti distribuite uniformemente in tutta la Francia.

Al momento della domanda, ti verrà chiesto di mostrare il passaporto e il certificato di vaccinazione ufficiale (carta CDC) con le informazioni sul tiro di richiamo. Il farmacista convertirà i dettagli di quel certificato nel sistema francese e ti fornirà un codice QR che può essere scansionato nei luoghi in cui è richiesto il pass sanitario.

Nel frattempo, diversi siti turistici stanno accettando la tessera di vaccinazione CDC dai visitatori americani. La Reggia di Versailles ha confermato a Lonely Planet che gli americani possono mostrare il loro certificato di vaccinazione CDC per l'ingresso, e è stato segnalato che anche la Torre Eiffel e il Louvre lo consentono, ma non è generalmente accettato altrimenti come abbonamento sanitario.

Se viaggi da altrove, seguire lo stesso processo che si applica ai turisti americani.

cittadini francesi possono caricare il loro stato di vaccinazione o test su L'app ToutsAntiCovido richiedi una versione cartacea con un codice QR.

Dove devo presentarlo?

Il pass in vigore lo scorso luglio, garantisce al titolare l'accesso a qualsiasi luogo ricreativo o culturale in tutta la Francia con una capacità di oltre 50 persone, inclusi musei, gallerie, teatri, cinema, sale da concerto, spazi espositivi, discoteche, discoteche, zoo, - festival dell'aria, impianti sportivi, parchi a tema, biblioteche, piscine e attrazioni turistiche come la Torre Eiffel.

Ad agosto è stato esteso a ristoranti, caffè e bar (sia all'interno che all'esterno), treni e pullman a lunga percorrenza, voli nazionali, ospedali, case di cura e grandi centri commerciali.

Posso ottenere un pass per il vaccino se mi sono recentemente ripreso da COVID-19?

Il pass per il vaccino indica anche che il titolare si è recentemente ripreso da COVID-19 (o ha un'esenzione medica dai vaccini). Se sei risultato positivo al test COVID nell'UE, nel Regno Unito o nel paese dell'area Schengen, puoi caricare il test positivo sull'app del certificato COVID digitale dell'UE. Il test deve avere più di 11 giorni ma meno di sei mesi.

Se sei risultato positivo al COVID al di fuori dell'UE, in paesi come Stati Uniti, Canada o Australia, ad esempio, potresti incontrare difficoltà. Puoi vedere quali opzioni potrebbero essere disponibili per te tramite il Sito del Ministero della Salute.

Dove posso fare il test in Francia?

I test sono ampiamente disponibili in Francia nella maggior parte delle farmacie e delle strutture mediche, ma generalmente è necessario fissare un appuntamento in anticipo. La maggior parte delle farmacie può eseguire test antigenici per circa € 25 e i test PCR possono costare circa € 45. Quando utilizzi il pass sanitario come persona non vaccinata o senza un richiamo, il tuo stato di test è valido solo per 24 ore, il che significa che dovrai essere regolarmente testato per entrare nelle sedi. Puoi trovare le sedi di test vicino a te attraverso il Mappa dei test COVID.

Fonti Pianeta solitario

Condividi questo articolo

lascia un commento